In attesa di ulteriori sviluppi, la formazione Under 15 della History Roma 3Z continua con il lavoro da casa. I ragazzi di Semeraro stavano per terminare la loro stagione prima dello stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria: il cammino non era stato particolarmente brillante, ma si stava lavorando sodo per costruire qualcosa di importante in vista del futuro.

PAROLA DI CAPITANO – A parlare del momento attuale è il capitano Francesco Filippone: “Guardando all’ambito prettamente sportivo, stiamo cercando di andare avanti e di allenarci per essere pronti, quando sarà, a tornare in campo. È una speranza che mi auguro possa diventare una certezza, anche se da quanto vedo e sento sarà praticamente impossibile. Il tecnico ci ha lasciato un programma da seguire per mantenerci in forma, io mi alleno almeno un’ora al giorno. Lo facciamo per evitare di rimanere totalmente fermi, ma è anche un modo per passare il tempo e svagarsi con un’attività alternativa”.

LA STAGIONE – Filippone ripercorre quanto accaduto finora: “All’inizio ero molto fiducioso nei nostri mezzi, nonostante provenissimo da una fase di grande cambiamento: è arrivato un nuovo allenatore e abbiamo avuto tanti innesti. Ciò ci ha portato ad avere qualche piccola difficoltà in più, si doveva ricreare la chimica in mezzo al campo: tale lavoro richiede parecchio tempo per essere portato avanti al meglio. Non a caso le squadre che erano davanti in classifica avevano rose con elementi che giocano insieme da tanti anni, noi invece siamo ripartiti da zero e solo dopo qualche tempo abbiamo cominciato a raccogliere i frutti del nostro lavoro”.

Redazione Calcio a 5 Live

Articolo Originale?