Il portiere è tra i migliori prospetti del club capitolino e sogna anche l’Azzurro: “I complimenti non devono distrarmi, ho ancora molto da imparare. La Nazionale per ora è un obiettivo lontano, anche se sarebbe motivo d’orgoglio per me”

Il pareggio contro il Real Rieti ha quasi il peso di una sconfitta per la History Roma 3Z, che finora aveva solamente vinto nel girone M del campionato Under 19. I gialloblu restano primi in classifica e, a questo punto del campionato, è anche fisiologico avere un calo atletico. La stagione dei romani è da incorniciare e uno dei protagonisti in assoluto è sicuramente Luca Prudenzi che commenta il pareggio di sabato.

”Quella contro il Real Rieti è stata una partita combattuta dall’ inizio alla fine. Purtroppo mi sono reso protagonista di un errore evitabile che ha dato il momentaneo vantaggio al Rieti, un errore che mi ha riportato con i piedi per terra dopo un buon periodo da parte mia. In campionato sta andando bene e siamo una squadra unita e pronta a dare il massimo e le 12 vittorie e un pareggio su 13 ne sono la prova”.https://googleads.g.doubleclick.net/pagead/ads?client=ca-pub-0209495346002620&output=html&h=280&adk=3220278170&adf=2571625606&w=720&fwrn=4&fwrnh=100&lmt=1600210386&num_ads=1&rafmt=1&armr=3&sem=mc&pwprc=4749175140&psa=1&guci=1.2.0.0.2.2.0.0&ad_type=text_image&format=720×280&url=http%3A%2F%2Fwww.calcioa5anteprima.com%2Findex.php%3Fpagina%3D304%26news_id%3D73755%26fbclid%3DIwAR1Ni1DJFkCFOSyhkzzaWKG_lhQ_KhmKWyNno0h3zrx3iDNizLMqsqpYQPA&flash=0&fwr=0&pra=3&rh=180&rw=720&rpe=1&resp_fmts=3&wgl=1&fa=27&adsid=ChEI8MyB-wUQguy38Kqhgrv1ARJMAFbuIun9NaqiPuOSTtjPPq-bTm3NIM3kh6XO7uAoLoEe5s09QMGyOHlcl-CyDq3eWBqFFcTKRaJPgXgDnLS1kugSMlPBZdfagK2rzg&dt=1600210386504&bpp=12&bdt=766&idt=13&shv=r20200914&cbv=r20190131&ptt=9&saldr=aa&abxe=1&prev_fmts=0x0&nras=2&correlator=1509939305658&frm=20&pv=1&ga_vid=811228988.1600210321&ga_sid=1600210386&ga_hid=582171838&ga_fc=0&iag=0&icsg=8933532664831&dssz=51&mdo=0&mso=0&u_tz=120&u_his=1&u_java=0&u_h=823&u_w=1235&u_ah=783&u_aw=1235&u_cd=24&u_nplug=3&u_nmime=4&adx=130&ady=728&biw=1219&bih=681&scr_x=0&scr_y=0&eid=42530622%2C21067167&oid=3&pvsid=3919256820773784&pem=459&rx=0&eae=0&fc=1408&brdim=0%2C0%2C0%2C0%2C1235%2C0%2C0%2C0%2C1235%2C681&vis=1&rsz=%7C%7Cs%7C&abl=NS&fu=8320&bc=23&jar=2020-09-15-17&ifi=1&uci=a!1&btvi=1&fsb=1&xpc=OUdjfkhTii&p=http%3A//www.calcioa5anteprima.com&dtd=31

Il portiere gialloblu è protagonista anche con la formazione Under 17 della History e ha collezionato qualche presenza in prima squadra.

”Allenarsi in prima squadra non è troppo diverso dai nostri allenamenti soliti poiché la nostra prima squadra è prevalentemente composta da giocatori della U19. È insomma sempre lo stesso gruppo con l’aggiunta dei più grandi che danno esperienza alla rosa”.

Il suo rendimento lo potrebbe spingere in Nazionale, ma a questo non ci vuole pensare, per concentrarsi solo sul club.

”I complimenti nei miei confronti mi rendono orgoglioso ma non devono distrarmi poiché ho ancora molto da imparare. La Nazionale per ora è un obiettivo lontano, anche se sarebbe ovviamente motivo d’orgoglio per me. Per ora – conclude Prudenzi – in testa ho solo la History Roma con tutte le categorie a cui posso dare una mano U17, U19 e serie B, indistintamente”.

Redazione Calcio a 5 Live

Articolo Originale